Z-Giochi.com


PS3 VS XBOX 360 - A RUOTA LIBERA
Google Plus Videogiochi

Anteprima | Luigi’s Mansion: Dark Moon

Anteprima del 29/07/2011
Cover Luigi's Mansion: Dark Moon
3DS
Pegi 7
Livello di Attesa
8.3

Registrati per votare!



Genere: ,
Sviluppatore: ,
Produttore:
Distributore: Nintendo
Lingua: Italiano
Giocatori: 4
Data di uscita: 28/03/2013
3DS
EUR 41,77

Seguito diretto di quel Luigi’s Mansion per GameCube, che aveva positivamente sorpreso i videogiocatori nella scorsa generazione; a Milano in occasione dell’evento post E3 organizzato interamente da Nintendo, abbiamo potuto mettere le mani sull’attesissimo Luigi’s Mansion 2 per 3DS, testandolo a dovere per proporvi una succulenta anteprima sempre e solo su Z-Giochi. Il livello in cui abbiamo potuto cimentarci e quello che presumibilmente sarà il primo stage del gioco finale, dove troviamo una misteriosa villa in classico stile Hammer Horror a farci da sfondo, ed un pauroso Luigi da manovrare e pronto anche ad ingoiarsi il cuore, pur di trovare il fratello Mario andato nuovamente disperso. Queste sono le fondamenta da cui sono partiti i nuovi sviluppatori per portare lo sfortunato idraulico su console portatile. Infatti a differenza del primo Luigi, che fù sviluppato interamente da Nintendo, questo sequel, anche se vede sempre responsabile il buon Miyamoto, viene affidato alle mani dei Next level Games, team esperto con alle spalle titoli come Mario Striker e Punch Out Wii. Come dire, le premesse sono più che buone e siamo sicuri che il nuovo team le proverà tutte per portarle fino alla fine, per non affondare un titolo blasonato come questo.

M-MA-MARIOOOOOO?!?

Appena mettiamo mano al portatile, la prima cosa che ci salta in mente e che sono passati ben dieci anni da quando la manina tremolante di Luigi si accingeva ad aprire quella porta oscura. Dieci anni che hanno fatto soffrire i fan che speravano in un seguito per Wii, che però non è mai arrivato, poi, l’annuncio schock, Luigi’s Mansion 2 sta per approdare su 3DS. Una notizia forte, come il franchise stesso che anche dalle prime battute di gioco fa capire che lotterà fino alla fine per il posto di miglior titolo dell’anno con i grandi baluardi Nintendo. Senza ombra di dubbio graficamente e visivamente parlando, il titolo di Miyamoto è uno migliori giochi che abbiamo potuto vedere e provare fino ad ora per il portatile 3D. L’ irriverente carattere da cartone animato che riecheggia in questa produzione è un mix affascinante di comicità ed assurdo; Luigi è costantemente un derelitto di brividi e nervosismo, animato con grande umorismo dai produttori, che vi strapperanno più di una volta un bel sorriso. Anche le stanze tra cui vi muoverete sono molto dettagliate, piene di oggetti interattivi che sobbalzano e si agitano, proprio come ci si può aspettare dato l’ambiente soprannaturale. Allo stesso modo, l’illuminazione è superba, dai lampi al modo in cui la torcia dell’idraulico spara riflessi a raffica nello schermo, facendo apparire le oscure stanze maledette, come un tripudio di luci e colori, strizzando l’occhio a tutte le potenzialità della console Nintendo. In particolar modo gli effetti 3D, che ad onor del vero sono i migliori che abbiamo potuto sperimentare per una serie di ragioni. Prima di tutto la maggior parte del gioco sarà incentrata su un mix di telecamere che andranno a mescolarsi tra fissa e libera, dando ad ogni stanza un sapore unico. Secondariamente gli sviluppatori sono in grado di inquadrare i colpi più eccitanti, con oggetti importanti seduti in primo piano, facendo uscire letteralmente Luigi dallo schermo alla ricerca di quest’ultimi, dando spolvero delle capacità, fino ad ora discusse del 3DS.

Ma la grafica non è tutto e mentre l’azione incalzante ci viene riservata per dopo, iniziamo questa demo ad un ritmo più lento e blando, imparando con un dolce livello di apprendimento le basi di gioco, armeggiando con l’aspirapolvere tirando tovaglie fuori dai tavoli, scuotendo le casse e cassetti polverosi, oppure, succhiando foglie in giardino per arraffare più monete possibili “siamo accattoni ndr”. A questo ritmo più lento, siamo riusciti a mantenere lo schermo 3D comodamente nella sua dolce locazione, senza cedere alla sfarfallio continuo che alcuni titoli più impegnativi soffrono, ma appena l’azione incalza ecco che sorgono i primi problemi di questo schermo. Quei maledetti fantasmi raffinati vi daranno da subito del filo da torcere e sarà veramente difficile restare fermi e calmi in posizione per andare incontro ai soliti problemi che affliggono questa console da sempre. Come detto in precedenza, Luigi potrà risucchiare i nemici con il suo fedele aspirapolvere ed al contrario del primo Mansion dovrà vedersela con più fantasmi contemporaneamente, il che significa che più avversari potranno attaccarvi in un solo colpo e sopra farvi in men che non si dica, aumentando ancora di più l’azione di gioco. Dalla sua, il caro Luigi potrà contare su “moderni” congegni come il già citato “zaino” aspirapolvere, che in questa versione potrà aspirare più nemici contemporaneamente e la sua fidata torcia in grado di insabbiare con un lampo veloce il fantasma di turno, indebolendolo e dopo una lunga lotta che trascinerà Luigi per tutta la stanza, catturarlo. Queste sono più o meno le novità e le conferme legate al gameplay, che non perde il suo vecchio animo nemmeno nei controlli, restando presso che identico alla prima produzione per cubo. I pulsanti dorsali vengono implementati ancora una volta per respingere ed aspirare i fantasmi tramite il getto d’aria dell’aspirapolvere, mentre lo strobo si azionerà mediante il pulsante A. Se per caso vorreste esaminare vari oggetti e compiere azioni generiche, allora dovrete usare X, mentre per orientare il poltergust verso l’alto o il basso, dovrete ricorrere al pulsante Y, oppure al giroscopio della console. In poche parole tutto già visto, come una minestra riscaldata, ma sappiamo benissimo come lavora ormai Nintendo da anni. Alla fine riscalderà anche le minestre ma ne fa sempre dei minestroni, quindi lasciamola lavora in pace, a questo vecchio ma nuovo e profondo titolo, sperando che alcune magagne comunque riguardanti la console vengano risolte nella versione finale.

IN CONCLUSIONE

Passettini corti e torcia alla mano, Luigi sta per tornare e la sua forma sembra essere più brillante che mai. Abbiamo visto decisamente poco per dare un giudizio definitivo, ma quel poco ci ha più che convinti che questo Luigi's Mansion 2 possa avere tutte le carte in regola per essere una delle migliori produzioni Nintendo degli ultimi anni, pronto in tutto e per tutto a prendersi una bella rivincita sul baffuto fratello. Purtroppo la data di uscita è ancora ferma su di un TBA, ma crediamo fortemente che questo gradito ritorno arrivi sugli scaffali nel primo trimestre del 2012. Come di consuetudine non ci resta che attendere, con la consapevolezza che Luigi sta arrivando e quando sarà tra noi ci sarà da farsela sotto dalle risate.

SEGUICI SU
FacebookTwitterGoogle PlusYouTubeInstagramFeed RSSSteam
IMMAGINI DEL GIOCO

ULTIME NEWS DEL GIOCO

SOLUZIONE

zlogo
Anche i videogiochi lasciano il segno...
V5.1 ©2010 - 2014
Link Utili
I giochi più attesi Ultime Top Recensioni