Z-Giochi.comZ-Giochi.com Mobile

Z-Giochi chiude i battenti. La Redazione continua il suo cammino all'interno delle pagine di Tom's Hardware.
Il Canale YouTube e la Pagina Facebook continueranno ad essere gestiti da DevilChry. Grazie di tutto, ci vediamo su Tom's!
Anteprima
30 agosto 2014, 9:00
Far Cry 4
Far Cry 4 mobile

Far Cry 4

Far Cry 4, il tanto atteso nuovo capitolo della serie targata Ubisoft, è stato protagonista del Gamescom 2014, l’evento tenutosi a Colonia alcune settimane fa. Dopo il successo del terzo episodio e soprattutto del “fratello minore” Blood Dragon, Ubisoft è chiamata assolutamente a replicare la qualità che, a detta di più o meno tutti, ha contraddistinto Far Cry 3, anche se questo prossimo capitolo sarà tutt’altra storia già a partire dall’ambientazione: si abbandonano i litorali caldi delle spiagge per approdare nel freddo del Kyrat, regione situata sull’Himalaya.

La neve!

Questo nuovo capitolo della serie proprio grazie all’ambientazione porta dei veri e propri cambiamenti a livello di gameplay. Infatti l’esplorazione si svolgerà verso l’alto, con il giocatore che sarà quindi chiamato a scalare le alture montuose dell’Himalaya e fare affidamento soprattutto sulla speciale tuta per spostarsi da una zona all’altra. L’intenzione di Ubisoft sembra proprio quella di voler differenziare le tipologie di ambientazioni presenti nel gioco e ciò sembrerebbe confermato osservando le demo che sono state portate all’evento tedesco, i filmati ufficiali pubblicati dalla stessa Ubisoft, oltre che quelli non ufficiali rubati durante le sessioni di gioco dei visitatori dell’evento. Tra gli elementi che contraddistinguono questo capitolo dal suo predecessore c’è proprio l’utilizzo dell’ambiente circostante: dopo aver preso visione della zona che bisogna esplorare e notato tutti i nemici presenti si potrà comprendere in che modo sfruttare gli elementi presenti, come alcuni animali di grossa taglia che possono quindi agevolare, se utilizzati nel modo corretto, la propria “traversata” in zone altrimenti molto ostili. Lo sfruttamento dell’ambiente circostante potrebbe portare tanta varietà nelle missioni, cercando in tal modo di ridurre al minimo il rischio di noia; ci potrebbe essere colui che affronterà l’incarico a testa bassa facendo una carneficina, o chi vorrà provare la via più furtiva, un po’ come accadeva in Far Cry 3, anche se in quel caso non funzionava tutto alla perfezione. Non è ancora noto se adottare un approccio “diverso” dal solito sarà un requisito obbligatorio per il compimento di una missione, ma sarebbe già cosa buona e giusta se un compito del genere si trovasse tra i requisiti secondari, che potrebbero così donare dei bonus ai videogiocatori che si impegnano di più nel gioco.

Ciò che ci ha stupito maggiormente è stata la sezione all’interno dello Shangri-La, un’ambientazione che porta con sé alcune novità: all’interno di questa sezione sarà possibile utilizzare solamente un arco munito di una particolare abilità che assomiglia molto al bullet-time. Il giocatore, inoltre, affronterà questo “mondo” accompagnato da una gigantesca tigre che sarà un’ottima agevolazione negli scontri che si dovranno affrontare contro le oscure creature che popolano il Shangri-La. Creature che tanto oscure non sono e all’interno di questo folle scenario i nemici potranno anche sputare fuoco o addirittura farsi saltare in aria come provetti kamikaze. Da quello che è stato possibile notare è che i nemici presenti all’interno di quest’ambientazione sono davvero molti e bisognerà essere davvero abili nel destreggiarsi negli scontri anche se torneranno molto utili i nemici esplosivi da usare come delle vere e proprie mine vaganti. E l’impressione alla fine è che Far Cry 4 voglia mescolare gli elementi che hanno reso celebri Far Cry 3 e Blood Dragon già dal primo giorno di disponibilità sul mercato; questo mix potrebbe portare alla realizzazione di un ottimo soprattutto, ma un occhio di riguardo andrà alla narrazione.

Proprio la narrazione nel post Gamescom ha ricevuto una nuova introduzione, ossia Yuma, personaggio femminile che sarà il braccio destro di Pagan Min. Questo personaggio viene descritto come un’abile stratega, è così che è diventata il generale delle truppe del dispotico sovrano del Kyrat. Nel corso dell’avventura la sua figura potrebbe riservare colpi di scena magari grazie ad alcuni lati nascosti che, se evidenziati ed esposti nel modo adeguato, potrebbero rendere le fasi giocate più stuzzicanti del solito.

[youtube]http://youtu.be/53cmHEgJZYg[/youtube]

IN CONCLUSIONE
Da quello che abbiamo potuto apprendere durante il Gamescom 2014, Far Cry 4 ha tutte le carte in regola per poter superare il suo predecessore. La nuova ambientazione, ma soprattutto le particolari meccaniche implementate nel gameplay del gioco, se portate avanti dagli sviluppatori in modo adeguato potranno essere un'arma in più per questo titolo; così facendo, potrà anche piazzarsi tra i migliori videogiochi del 2014... Presto per dirlo fin da ora, ovviamente, non ci resta che aspettare per vedere se sarà davvero così!
COMMENTI