Z-Giochi.comZ-Giochi.com Mobile

Z-Giochi chiude i battenti. La Redazione continua il suo cammino all'interno delle pagine di Tom's Hardware.
Il Canale YouTube e la Pagina Facebook continueranno ad essere gestiti da DevilChry. Grazie di tutto, ci vediamo su Tom's!
News
24 dicembre 2015, 9:43
Call of Duty: Black Ops III
Call of Duty: Black Ops III mobile

Tutto è pronto per lo Stage One della Call of Duty World Pro Division

Dopo intense sessioni di competizioni locali in tutto il mondo, 30 team provenienti da tutto il mondo si sono assicurati il tanto agognato posto nella prima Call of Duty World League (CWL) Pro Division presented by PlayStation 4 di sempre. Più di 800 team professionisti di Call of Duty eSports in Nord America, Europa e Australia/Nuova Zelanda si sono sfidati la scorsa settimana per avere l’occasione di partecipare al circuito di Call of Duty eSports. Questi team si sfideranno nel corso del prossimo anno per premi in denaro di più di 3 milioni di dollari giocando a Call of Duty: Black Ops III, culminando nella Call of Duty Championship Presented by PlayStation 4 in programma nell’autunno 2016.

Nelle qualifiche LAN del Nord America, sedici squadre hanno combattuto per otto posti  nella CWL Pro Division. Le squadre erano organizzate in quattro gruppi, con i due team più performanti di ogni gruppo ad aggiudicarsi la qualificazione alla CWL Pro Division. Il Team EnVyUs è stato l’unico in tutto il mondo a vincere ogni partita, collezionando un perfetto punteggio di 6-0 per accedere al proprio posto nella Pro Division. Tra gli altri team Nord Americani che si sono qualificati alla CWL Pro Division: OpTic Gaming, Apotheon Esports, Rise Nation, Team eLevate, Team Kaliber, FaZe Clan e compLexity Gaming.

Una volta completate le qualifiche LAN, i giocatori Nord Americani hanno combattuto online in un torneo di una settimana con più di 460 squadre. Dopo tanti intensi match, Counter Logic Gaming, Luminosity Gaming, Dream Team e Question Mark si sono assicurati la partecipazione alla prima fase della stagione inaugurale.

Delle otto squadre europee della CWL Pro Division che si sono sfidate nelle finali locali, il team che ha registrato il miglior punteggio è Millenium, che proviene da UK/Ireland e che ha chiuso con un impressionante serie 6-1. Tra gli altri team Europei che si sono qualificati alla CWL Pro Division: Epsilon eSports (UK), Team Infused (UK) and Splyce (UK).

Nella competizione online europea più di 350 squadre di 19 paesi si sono sfidate per avere accesso a sei posti nella CWL Pro Division. Tre team francesi, Team Vitality, Team Spartan e PuLse Gaming, un team UK di eccellenza e NGZB, e  i Giants Gaming provenienti dalla Spagna hanno giocato almeno sei partite contro top team Europei per assicurarsi un posto nella CWL Pro Division.

L’azione è proseguita a Sydney quando i team dell’Australia/Nuova Zelanda si sono affrontate in LAN. I super favoriti sono stati battuti con un esito davvero sorprendente nella CWL Pro Division di Australia/Nuova Zelanda. La new entry Skyfire ha battuto Mindfreak, da sempre nelle prime posizioni nella Call of Duty Championship in una vittoria per 3-2, che, alla fine, ha visto entrambi i team qualificarsi grazie alle posizioni finali. Tra gli altri team Australiani/Neozelandesi che si sono qualificati alla CWL Pro Division: Tainted Minds and Team Immunity.

Quattro posti erano ancora disponibili nelle qualificazioni online ANZ. Combattendo attraverso quattro round di partite, Nv, Fast as boii, OrbitGG e la new entry Pure N3gs si sono qualificate per prendere parte al pool prize dello Stage 1.

L’incredibile azione Call of Duty: Black Ops III che ha avuto un posto di rilievo durante gli eventi di qualificazione e le qualifiche online, sta creando una grande base anche per la CWL Pro Division che inizierà il 5 gennaio.

COMMENTI