Z-Giochi.comZ-Giochi.com Mobile

Z-Giochi chiude i battenti. La Redazione continua il suo cammino all'interno delle pagine di Tom's Hardware.
Il Canale YouTube e la Pagina Facebook continueranno ad essere gestiti da DevilChry. Grazie di tutto, ci vediamo su Tom's!
Recensione
TESTATO SU PS4
8 aprile 2014, 15:00
Dynasty Warriors 8: Xtreme Legends
Dynasty Warriors 8: Xtreme Legends mobile

Dynasty Warriors 8: Xtreme Legends Complete Edition – Recensione

La serie Dynasty Warriors, e in particolare il genere a cui appartiene, divide da sempre l’utenza: da chi non riesce a rinunciare a ogni nuovo capitolo passando sopra a difetti ben marcati, a chi non gli darebbe nemmeno un’opportunità. Fatto sta che il genere musou si è creato negli anni una sua nicchia di fedelissimi che, a prescindere dalle novità o dalla loro assenza, continua a cimentarsi in scontri contro centinaia di nemici nelle diverse stanze che compongono un livello. Portatrice della bandiera in rappresentanza di questo genere è sicuramente Tecmo Koei che continua a proporre anno dopo anno questo genere, attraverso la serie oggetto di questa recensione, piuttosto che con i capitoli Pirate Warriors di One Piece o quelli legati a Ken il guerriero. Dopo qualche mese dall’uscita dell’ottavo capitolo della serie arriva sul mercato Xtreme Legends, un’espansione stand alone per PS3 che diventa Complete Edition su PS4 e PS Vita, con il supporto al cross-save e la possibilità di giocare in remoto. Noi abbiamo provato la versione per PS4 e quelle che seguono sono le nostre impressioni.

Dynasty Warriors 8 Extreme Legends Complete Edition

IL ROMANZO DEI TRE REGNI

La Complete Edition offre tutti i contenuti dell’ultimo capitolo, che conta numeri di tutto rispetto, a cui si aggiungono quelli di Xtreme Legends; il giocatore ha quindi davanti ben 82 personaggi giocabili dalla buona caratterizzazione, 200 scenari in cui combattere ed un buon numero di modalità in cui cimentarsi. La modalità Storia composta come tradizione da diverse campagne, quattro, che offrono la prospettiva delle fazioni Wei, Wu, Shu e Jin, viene arricchita da un’ulteriore campagna introdotta con Xtreme Legends, ovvero quella dedicata a Lu Bu. Questo guerriero è caratterizzato da una incredibile forza che si riflette anche nel suo stile di combattimento con l’uso di armi di grosso taglio come lance, asce o spade enormi e spesse. Le singole Storie riescono ad immergere bene il giocatore nell’atmosfera di eventi realmente accaduti, sfruttando le battaglie più famose piuttosto che i personaggi, per spingere il giocatore ad affrontare grossi eserciti guidati da immancabili mini boss e boss, e collegare una battaglia con un’altra. Soffermandoci un attimo su quella che è la campagna di Lu Bu, l’uso di questo personaggio se da un lato divertirà gli appassionati grazie alla potenza dei suoi colpi, dall’altro mette in luce ancora di più quella che è una criticità di questo capitolo a cui gli sviluppatori non hanno posto rimedio, ovvero lo scarso impatto dei colpi in diversi frangenti. Un peccato, perché toglie sicuramente qualcosa al divertimento di spazzare via dalla mappa i gruppi di soldati che ci si parano davanti.

La rassegna delle modalità di gioco continua con il classico Free Mode in cui giocare liberamente ogni tipo di stage e soprattutto far salire di livello i personaggi; le Challenge divise in cinque tipi che ora godono delle classifiche online; il Multiplayer online ed offline cooperativo per un massimo di due giocatori e per ultima, ma non per importanza, la Ambition Mode, una delle note liete di Dynasty Warriors 8. In questa modalità i giocatori saranno comunque chiamati a combattere, ma in missioni dalla durata più contenuta, al cui termine regaleranno fama e materie prime con le quali costruire a poco a poco la nostra fortezza, con l’obiettivo ultimo di essere degna della visita dell’Imperatore. Nell’Ambition Mode la natura action del titolo lascia spazio ad un aspetto gestionale preponderante, chiamando a gestire le risorse per potenziare l’esercito e creare il proprio regno fino a trasformarlo in un impero. Questa modalità porta una ventata di aria fresca alla serie e rappresenta sicuramente una modalità alternativa molto valida, che speriamo venga potenziata ulteriormente con il prossimo episodio. Struttura di gioco e gameplay rimangono sostanzialmente fedeli al DNA della serie, ma c’è comunque spazio per qualche piccola novità che rende un po’ più interessante il sistema di gioco, che di base rimane comunque basato sul button smashing. I personaggi possono portare con sé due armi e cambiarle in corsa (tramite il dorsale destro) e sono inoltre dotati di un secondo attacco speciale EX, con un numero di “alleati” al nostro fianco che sale a tre. Alla selezione dell’arma è legata ora anche la scelta dell’affinità che si traduce sul campo di battaglia in un’azione leggermente più ragionata quando davanti abbiamo qualche boss con cui scontrarci che è debole ad una particolare affinità. In base al nostro livello di affinità, segnalato da un’apposita barra a schermo, si attivano lo Storm Rush, una serie devastante di colpi che colpisce l’avversario (è ora possibile scegliere l’attivazione manuale o automatica dalle impostazioni), e lo Switch Counter: un rapido contrattacco che va a segno tramite la pressione del comando indicato a schermo. Tornano poi in auge la “Rabbia” che aumenta la potenza dei nostri colpi, il Cavallo su cui montare per spostarsi più velocemente e colpire gli avversari, e la creazione di nuove armi, che si possono fondere, duplicare e potenziare.

LA SAGA ARRIVA SU PS4

L’uscita di Xtreme Legends coincide anche con l’arrivo su PS4: cosa devono aspettarsi quindi i giocatori dal punto di vista grafico? La domanda acquisisce un significato diverso a seconda delle circostanze: se per giocare Dynasty Warriors 8 avete aspettato l’uscita di questa versione, oppure no. Se appartenete al primo caso, be’, allora avrete dei discreti benefici con la versione PS4, ma i più esigenti storceranno il naso su diversi aspetti. Se invece avete già giocato l’ottavo capitolo di Dynasty Warriors non vi sono reali novità, tecniche e contenutistiche, per prendere la Complete Edition. L’aspetto grafico del gioco gode di alcuni migliorie come l’orizzonte visivo, la pulizia e la fluidità delle immagini, e modelli dei personaggi meglio dettagliati che sono il frutto più del passaggio ad un hardware più potente piuttosto che di un lavoro svolto da Omega Force. Un’idea avvalorata dal fatto che difetti che affliggevano il gioco originale, come la gestione delle telecamera o gli scenari molto spogli, con gli sfondi “annebbiati” che creano un brutto contrasto con i personaggi al centro della scena, permangono anche in questa edizione. La fluidità è buona contando che ora il numero di soldati sul campo si è moltiplicato, a tutto vantaggio del divertimento del giocatore, lasciandosi alle spalle l’effetto pop-up, ora quasi assente. In generale è però evidente la sensazione di non trovarsi davanti a un capitolo della serie next gen, con tutti i difetti di un motore grafico che ha ormai tanti anni alle spalle.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=Mapjri4RO2I[/youtube]

IN CONCLUSIONE
Qual è la vostra situazione, avete già comprato il gioco o avete aspettato la Complete Edition? Partendo da questa base avete tutte le informazioni per valutare l’acquisto del gioco che è sostanzialmente privo di novità per quelli che hanno già giocato l’originale, mentre corposo, molto longevo e con delle piccole novità legate al gameplay per quelli che hanno atteso, che possono anche beneficiare delle migliorie tecniche legate al passaggio su PS4. I più critici avranno comunque di che lamentarsi su quella che poteva essere una realizzazione tecnica più curata e che lascia per certi aspetti l’amaro in bocca. Va visto come un capitolo di transizione in tal senso, prima della sua vera apparizione in versione next gen.
Pro-1
Enorme longevità garantita dai tanti contenuti
7
Contro-1
La gestione della telecamera piuttosto che il feedback dei colpi non sono stati sistemati
Pro-2
Alcuni aspetti beneficiano del passaggio su PS4
Contro-2
Criticabile la cura sull'aspetto grafico
PER QUELLI CHE ANCORA NON L'HANNO GIOCATO
COMMENTI