Z-Giochi.comZ-Giochi.com Mobile

Z-Giochi chiude i battenti. La Redazione continua il suo cammino all'interno delle pagine di Tom's Hardware.
Il Canale YouTube e la Pagina Facebook continueranno ad essere gestiti da DevilChry. Grazie di tutto, ci vediamo su Tom's!
Recensione
TESTATO SU X360
3 agosto 2012, 0:20
The Elder Scrolls V: Skyrim
The Elder Scrolls V: Skyrim mobile

Skyrim: Dawnguard – Recensione

Dopo l’enorme successo di Skyrim e tutte le succulente Mod in giro per la rete, anche Bethesda prova ad allungare la già eterna vita al suo pargolo, con un primo DLC (esclusiva temporale Xbox 360), dal gusto molto ottocentesco, che richiama molto hai film su Van Helsing e Dracula visti in TV quelle mille volte a settimana.

Infatti dopo la minaccia apportata dai Draghi il nostro Dragonborn, si troverà ad affrontare (oppure assecondare) una nuova piaga, ovvero il Vampirismo, ma non quello che tutti conosciamo come pura malattia che ci toglie bonus e ci costringe a bere sangue per girovagare alla luce del giorno, ma quello che ci potrebbe trasformare in un Lord Oscuro, il Vampiro definitivo, insomma il Dracula di Skyrim. Detto questo è obbligo dire che potrete diventare anche il Van Helsing della situazione assecondando i Dawnguard (cacciatori di Vampiri) e distruggendo il Signore del male.

COSA BOLLE IN PENTOLA?

Una volta pagato e finito di installare tutto, per avviare le quest relative al DLC, vi basterà recarvi a Riften, per essere avvertiti che i Dawnguard stanno reclutando nuovi membri. Dopo esservi diretti verso un Forte e dato domanda di lavoro ai Cacciatori, verrete indirizzati verso la vostra prima missione, ovvero una pericolosa caverna dove i succhia-sangue hanno preso dimora. Da li in poi toccherà solamente a voi decidere il vostro destino e tutto ciò che gli ruota attorno.

Detto questo possiamo aggiungere che Dawnguard, oltre a celebrare la guerra tra Vampiri e Cacciatori, vi porrà davanti alla scelta di seguire una o l’altra fazione, e in questo caso la vostra scelta, ricadrà fortemente sul fattore qualità del DLC di Bethesda. Una qualità scadente, lineare e noiosa se si sceglie di seguire i Cacciatori di Vampiri, fazione che vi proporrà diverse quest di reclutamento e di sterminio molto simili a quelle di una gilda. Se invece sceglierete di seguire la fazione dei non morti allora questo DLC potrebbe assumere un senso e sopratutto divenire anche estremamente fascinoso nel contesto, proponendo oltre la possibilità di assumere la forma del signore del male, molte quest interessanti legate ad alcune vicende di una antica famiglia di succhia-sangue. Quest che vi porteranno a molti compiti diversi uno dal’altro, proponendo finalmente quel sapore di novità che manca all’altra fazione. Oltre a queste mini storie, comunque anche molto longeve per essere un mero DLC, è stato aggiunto anche una set skill dedicato al Vampirismo, che finalmente si tramuta in un vero potere ed abbandona quel senso di malattia incontrato in tutti i capitoli della serie, ed un altro skill anche ai fanatici della licantropia, che ora si potranno nuovamente esibire in uccisioni da putrido lupo mannaro. Infine vi ricordiamo, che sia che siate Vampiri o Licantropi potrete prendere comunque accesso al DLC, e sappiate che per la vostra felicità (se siete alla ricerca di una cura per la licantropia), quando diverrete e sopratutto se diverrete Lord del male, verrete curati automaticamente e trasformati in super vampiro.

ER MUTANDA PRESENTE

Capitolo a parte lo apriamo per il ritardo di questa recensione, che purtroppo ha dovuto attendere i porci comodi di Bethesda, che come al solito ci ha rilasciato un prodotto “buggato” dal costo di 1600 MP (tantissimi) e sopratutto incompleto ed ingiocabile. Non fraintendete, la longevità del titolo è buona, le missioni pure e la forma da Vampiro strepitosa, ma tutte queste positività sono minate da altre tante negatività. Per esempio il Lord Vampiro è impossibile da comandare all’interno dei dungeon e non può interagire con oggetti di vario tipo, dunque saremo costretti a trasformarci in essere umani tutte le volte vi sia il bisogno di recuperare un qualsiasi oggetto. Inoltre abbiamo riscontrato un eccesso di potenza sempre nella forma vampiresca, sopratutto se il vostro personaggio è un mago, nella gloriosa forma del Lord egli diverrà un immortale diavolo alato, non che questo non ci faccia piacere per carità, ma magari un po di sfida di tanto in tanto non fa nemmeno male.

Passando al puro lato tecnico, siamo andati a notare anche in questo enormi errori, come i freeze (tagli di schermo) che sono nettissimi durante la trasformazione in vampiro, la fisica maldestra che ha reso Skyrim celebre, nemici che scompaiono nel nulla, sottotitoli che lasciano il posto a stringhe bianco avorio, e poi signori.. la banda dei meticolosi vampiri mutandoni, un vero cliché che rimarrà negli annali  negativi dei videogames. Certo le patch rilasciate (in ritardo) dalla software house, sono andate a risolvere alcuni di questi problemi (mutande in primis), ma ciò non toglie che Bethesda sia un pochino troppo distratta e non esprima sicuramente il meglio di se nello sviluppo e sopratutto nel’ottimizzazione  di videogames o DLC che siano, e le tantissime mod che si trovano su PC sono una dimostrazione di quanto sia vero quello che vi stiamo raccontando.

[youtube]http://youtu.be/oZqXKZOS2jQ[/youtube]

IN CONCLUSIONE
Dawnguard è sicuramente un DLC dalle proporzioni notevoli, che aggiunge molte quest e side quest alle già molteplici ore disponibili nel titolo originale. Se aggiungiamo l'ottimo inserimento dei Dawnguard, ma sopratutto del Vampirismo inteso finalmente come un potere e non come una malattia, abbiamo sicuramente tra le mani un'espansione sufficiente e che forse si poteva esporre anche su gradini più alti nella nostra votazione finale. Ma tuttavia, c'è sempre qualcosa dietro e quando si tratta di Bethesda, ormai anche il più servo dei giocatori sa bene che milioni di bug si celano dietro l'angolo più remoto. Ovviamente Dawnguard come il titolo madre è affetto da enormi problemi (ma nessuno si aspettava cosi tanti problemi), e noi giocatori "redattori" ormai stufi di vedere colate di codice buttate a caso dentro un disco o rivendute in versione digitale, diamo il minimo voto sindacabile ad un DLC, che nelle proporzioni è sicuramente ottimo, ma nel contenuto, nella lavorazione è un prodotto immaturo che doveva restare nelle "mutande" di Bethesda ancora un pochino di tempo.
Pro-1
Quest principale molto longeva ed affascinante
6.0
Contro-1
Bug bug bug bug bug bug bug...
Pro-2
La forma da Vampiro vale il prezzo del biglietto
Contro-2
1600 MP sono davvero tanti, forse pure troppi!
Succhia Soldi
COMMENTI