Z-Giochi.comZ-Giochi.com Mobile

Z-Giochi chiude i battenti. La Redazione continua il suo cammino all'interno delle pagine di Tom's Hardware.
Il Canale YouTube e la Pagina Facebook continueranno ad essere gestiti da DevilChry. Grazie di tutto, ci vediamo su Tom's!
Recensione
TESTATO SU PC
14 marzo 2015, 15:00

SanctuaryRPG: Black Edition – Ascii ruolistici

Il mercato indie offre sempre ottime alternative a ciò che fornisce il mercato dei titoli tripla A. Anche dal punto di vista dei giochi di ruolo certamente abbiamo una grandissima varietà ed è proprio su questo che hanno voluto puntare i ragazzi di Black Shell Games con il loro progetto che prende il nome di SanctuaryRPG: Black Edition. Questo particolare gioco di ruolo si distacca completamente da ciò che siamo stati abituati a vedere proponendo un’insolita veste grafica formata completamente da un codice ASCII che ad una primissima occhiata può lasciare completamente spiazzato l’utente ma che man mano che si va avanti nella avventura, le linee e i caratteri speciali iniziano a prendere sempre più il predominio nell’occhio di chi gioca.

Dungeon crawler e codici

SanctuaryRPG: Black Edition è quindi un titolo davvero molto particolare, apparentemente semplice ma che invece nasconde un’incredibile complessità che gli sviluppatori sono stati molto abili ad implementare anche grazie all’incredibile mole di contenuti. Fin da subito veniamo accolti dalla possibilità di creare il nostro personaggio in base a diverse classi: Barbaro, Paladino, Assassino, Stregone, Druido e Ranger. Il sistema di editor è molto semplice e immediato e permette di selezionare il sesso del proprio personaggio, la corporatura e anche l’aspetto del volto per poi passare a diverse caratteristiche come il comportamento e la sua indole fino alla scelta del diverso livello di difficoltà con cui affrontare l’avventura. E proprio su quest’aspetto c’è bisogno di soffermarsi: il livello di sfida deve essere scelto in modo molto attento perché nel caso in cui non si decida in modo opportuno ci si potrebbe lanciare all’interno di un titolo alla cui prima morte significa perdere completamente tutti i progressi fatti fino a quel punto con il personaggio creato, trovandolo di rimando completamente cancellato dall’archivio, con conseguente rimbalzo all’inizio del gioco. Naturalmente, ci viene messa a disposizione la possibilità di scegliere anche la modalità “Softcore” che in caso di trapasso in battaglia, previo tributo, ci farà tornare in vita portandoci alla schermata principale della modalità storia.

Ciò che hanno realizzato i ragazzi di Black Shell Games è un gioco di ruolo con combattimenti a turni. Una volta scelta la destinazione attraverso il comodo menù principale, che può essere navigato tramite l’utilizzo dei semplici tasti numerici della tastiera o delle lettere, verremo catapultati all’interno della battaglia dove, gli sviluppatori, hanno messo in atto un sistema di scontro davvero molto interessante con la possibilità di scegliere tra diverse abilità da utilizzare, le quali a seconda della scelta del giocatore, possono dar vita a delle combo micidiali che, in alcuni casi e salvo essere saliti di livello in modo adeguato, possono stendere il nemico in pochissimi secondi. Naturalmente i nemici non aspetteranno di certo impassibili ed infatti alla prima occasione non faranno altro che contrattaccare anche con le tecniche più subdole come l’infliggere status alterati che possono far perdere completamente la visione dell’interfaccia nei combattimenti, costringendoci ad agire seguendo il proprio istinto e memoria. C’è anche da sottolineare l’interessante scelta fatta dagli sviluppatori, ovvero quella di inserire diversi colori nei testi che possono far comprendere la natura di ciò che il nemico sta facendo o ha intenzione di fare come ad esempio un azzurrinno quando si posiziona sulla difensiva o il rosso quando invece si è vicini alla morte. I combattimenti però non sono l’unica attività da svolgere all’interno di SanctuaryRPG: Black Edition, c’è un ricco campo base che ci permette di raggiungere altre ambientazioni, come ad esempio Il Colosseo dove sfidare diverse creature e ottenere bonus ed esperienza, il Fabbro con il quale è possibile prendere dimestichezza nella creazione degli oggetti e del proprio armamentario d’élite, il classico Market dove fare lo shopping più sfrenato con soldi che possono essere dati in cambio di beni e servizi e molti altro ancora.

Da quello che si è detto fino ad ora sembra che SanctuaryRPG: Black Edition sia un titolo ben realizzato, e così è anche se, purtroppo, presenta dei difetti che non vanno attribuiti alla realizzazione tecnica quanto alla natura stessa del gioco di ruolo che, vista la completa assenza di un vero e proprio comparto grafico potrebbe risultare un prodotto che rischia di tenere alla larga molti giocatori. Anche la presenza di tantissimo testo da leggere rischia di risultare pesante per chi è tendente alla distrazione o da chi cerca anche un qualcosa che possa dare soddisfazione alla propria vista. Un peccato perché si rischia di perdere un’esperienza ludica davvero fantastica grazie alla capacità di questo dungeon crawler di intrattenere per moltissime ore, anche per via di numerose missioni secondarie che lo possono facilmente mettere a confronto con produzioni ben più famose.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=-7lPjggiV9Q[/youtube]

IN CONCLUSIONE
SanctuaryRPG: Black Edition si presenta e soprattutto si conferma come un gioco di ruolo di ottima fattura, un prodotto capace di intrattenere in modo molto amabile il videogiocatore senza però trascurare coloro che desiderano un alto livello di sfida e un qualcosa in grado di metterli alla prova in diverse situazioni. L'incredibile mole di contenuti e di modalità che sono state create dai ragazzi di Black Shell Games possono portare la longevità a livelli altissimi, d'altro canto, la particolare esperienza visiva e la presenza di tanto testo da leggere lo rendono un prodotto di nicchia. Consigliato invece a tutti gli appassionati del genere che non dovrebbero farselo mancare.
Pro-1
Gioco di ruolo curato nei minimi dettagli
8
Contro-1
Tanto testo da leggere
Pro-2
Sistema di combattimento egregio
Contro-2
La mancanza di un vero e proprio comparto grafico potrebbe scoraggiare qualcuno
Pro-3
Comparto sonoro fantastico
A volte la sostanza conta più dell'apparenza
COMMENTI