Z-Giochi.comZ-Giochi.com Mobile

Z-Giochi chiude i battenti. La Redazione continua il suo cammino all'interno delle pagine di Tom's Hardware.
Il Canale YouTube e la Pagina Facebook continueranno ad essere gestiti da DevilChry. Grazie di tutto, ci vediamo su Tom's!
Speciale
14 giugno 2015, 16:01
E3 2015 – Una breve panoramica sulle conferenze dei Third Party
E3 2015 – Una breve panoramica sulle conferenze dei Third Party mobile

E3 2015 – Una breve panoramica sulle conferenze dei Third Party

Continua il nostro approfondimento pre-E3 2015, che ci guida verso la più grande fiera ludica del mondo, e dopo aver dato un primo sguardo alla conferenza Microsoft, oggi passiamo a parlare delle quattro conferenze dei maggiori third party. Terze parti che in questi ultimi anni sono sempre diventate più importanti all’interno del panorama videoludico, tanto da far dimenticare le esclusive e in parecchi casi a rimpiazzarle proprio, e perché no aprire vari dibattiti su quale versione sia meglio o peggio. Ma lasciando da parte i discorsi da “forum”, passiamo a vedere nel dettaglio quali saranno le possibili sorprese, ma anche le conferme delle quattro major che terranno una conferenza propria nella fiera losangelina.

BETHESDA

Lunedì 15 giugno alle ore 04:00 italiane aprirà le danze Bethesda Softworks. L’azienda statunitense di proprietà di ZeniMax Media, è publisher e sviluppatore di videogiochi grazie alla sue divisione “Game Studios” e dunque è lecito aspettarsi tanto. Dopo il recente sbarco di The Elder Scrolls Online su console di nuova generazione, la società si prepara al futuro e tante sono le conferme, come il quarto capitolo di Fallout e il nuovo Doom, ma la società molto probabilmente, o almeno così pensiamo, durante la conferenza tirerà fuori dal mazzo qualche jolly ancora non identificato grazie ai suoi studi affiliati come gli Arkane Studios (Dishonored), Tango Gameworks (The Evil Within) e MachineGames (Wolfenstein). Nonostante gli ultimi due abbiano rilasciato da poco gli ultimi progetti legati a DLC stand-alone e non, ci viene difficile pensare abbiano in serbo grosse sorprese per quest’anno, i più interessanti sono sicuramente gli Arkane Studios che andrebbero a smuovere non poche acque con l’annuncio di Dishonored II o una nuova IP. Non dimentichiamo nemmeno BattleCry tra le conferme, un gioco free-to-play che sviluppa il concetto del combattimento a squadre combinando brutalità viscerale, direzione artistica d’eccellenza e azione multigiocatore competitiva allo scopo di creare un’esperienza di gioco innovativa. Insomma la compagnia statunitense, nonostante non abbia tantissimo di confermato, ha dalla sua una buona base di sviluppatori bravi che potrebbero rovesciare le sorti della conferenza da un momento all’altro. Non ci resta che attendere l’evento che ricordiamo potrete seguire in diretta all’interno della Pagina E3 2015 su Z-Giochi.

ELECTRONIC ARTS

La seconda casa ad andare in scena sarà Electronic Arts, il 15 giugno alle ore 22:00 ci troveremo tutti collegati in diretta per seguire la major statunitense e le sue presentazioni. Dalla lista di EA, soprattutto da EA Sports in verità, abbiamo ben poche promesse ma tante realtà, prima su tutte la serie di sportivi 2016, come FIFA, NHL,MADDEN e il nuovo PGA TOUR in uscita a breve. Insomma, grandi classici che si rinnovano di anno in anno e che puntualmente troveremo sia presso la conference di EA che quelle dedicate alle console, come per esempio Xbox. Cosa ci interessa di più della conferenza? Beh, da anni Electronic Arts si divide benissimo tra le categorie Sports e sviluppo di titoli tripla A, con team di alto livello. Anche quest’anno troveremo DICE con il suo Star Wars: Battlefront e Mirror’s Edge Catalyst (improbabile, ma non impossibile Battlefield 5), il nuovo Need for Speed, e dulcis in fundo tutti speriamo di vedere finalmente il quarto capitolo di Mass Effect, che sviluppato da BioWare, dovrebbe proprio presentarsi, almeno tramite teaser, durante questo E3 2015. Insomma grandi progetti, tanti legati a DICE, ormai divenuto sviluppatore senior della compagnia e altri non meno importanti come Rock Band 4, Dawngate, Plants vs Zombie 2, un nuovo Garden Warfare e molto probabilmente Titanfall 2. Se le voci di corridoio danno il nuovo FPS (o forse TPS) di Respawn come multipiattaforma, siamo sicuri ci saranno novità su eventuali accordi con Microsoft per alcune esclusive, come DLC vari o nuovamente l’Ultimate Team Legends di FIFA. Staremo a vedere, ormai manca pochissimo.

UBISOFT

Martedì 16 giugno alle 00:00 sarà il turno di Ubisoft. La software house francese da sempre protagonista della fiera di Los Angeles è da parecchio tempo che ha svelato la sua line-up per l’evento, ma non crediamo che le novità siano tutte qui. Tra i confermati non mancano ovviamente grandi brand, come il nuovo Assassin’s Creed Syndicate con tanto di novità sul film dedicato alla saga e i due Chronicles, Tom Clancy’s The Division, Endwar Online e Rainbow Six: Siege saranno altri grandi protagonisti della kermesse. Queste, con il settimo capitolo di Might & Magic Heroes, sono le conferme che abbiamo imparato a conoscere nelle varie notizie, mentre dalla nostra parte siamo convinti che non sia tutto qui, anche se di carne al fuoco ce n’è davvero parecchia. Una delle sorprese maggiori da parte della major francese potrebbe essere Watch_Dogs 2, un nuovo capitolo di Far Cry e magari qualche titolo indipendente sulla scia di Child of Light e Valiant Hearts o ancora meglio qualche nuova IP, senza dimenticare il papabile arrivo di ZombiU su PS4, Xbox One e PC. Anche in questo caso, attendiamo con ansia la presentazione, anche se, molto probabilmente, scopriremo alcuni giochi con annessi contenuti esclusivi durante le conferenze delle tre console casalinghe.

SQUARE ENIX

Per ultima, ma non meno importante, troviamo Square Enix. Martedì 16 giugno alle ore 19:00 toccherà al publisher giapponese. Tantissime le conferme e le trepidanti attese, una su tutte? Il nuovo Deus Ex: Mankind Divided, tantissime le possibilità di rivedere e magari conoscere i dettagli dell’esclusività temporale di Rise of the Tomb Raider, i tantissimi progetti legati a Final Fantasy, come: Final Fantasy XV, Agito, Explorers, G-Bike, Final Fantasy XIV: Heavensward, Type-0 HD per PC e Dragon Quest XI e il capitolo Heroes per PlayStation 4. Non mancheranno sicuramente aggiornamenti su Rise of Mana, Nosgoth, Life is Strange, Triad Wars e l’atteso Just Cause 3, magari chiudendo in bellezza con qualche nuovo annuncio e qualcosa di veramente concreto su Kingdom Hearts III, seguito a raffica da un nuovo Hitman per chiudere il cerchio di una conferenza che promette meraviglie e tantissima roba. Anche in questo caso, molto probabilmente vedremo alcuni titoli durante le conferenze dedicate alle home console, più difficile in questo caso varie esclusività legate a DLC e annessi, mentre non sono da escludere annunci importanti di esclusive temporali come Rise of the Tomb Raider.

ALTRI

Per quanto riguarda le altre software house, è praticamente impossibile elencare tutte le possibili sorprese e conferme in un solo, unico e corto articolo, servirebbe un papiro, ma possiamo provare a posizionare qualche interessante opera che sicuramente vedremo nelle conferenze dedicate a Nintendo, Xbox e PlayStation. Non mancherà sicuramente Activision Blizzard con Call of Duty: Black Ops III e Overwatch, Konami con Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, qualche buona nuova su Silent Hills e Pro Evolution Soccer 2016 (probabilmente verranno mostrati durante la conferenza Sony), e anche la stessa Capcom sarà presente con svariate IP della sua collezione comeResident Evil 0 HD Remaster, Monster Hunter X, Dragon’s Dogma Online e Street Fighter V, oltre magari tornare a mostrare qualcosa di Deep Down, oramai scomparso da ogni dove. Warner Bros dovrebbe essere presente con Batman: Arkham Knight, Mad Max e svariati titoli dedicati ai LEGO, mentre 2K Games proverà a riscuotere successo con il nuovo XCOM 2, BattlebornNBA e WWE 2K16, mentre in redazione si spera di scoprire  qualcosa riguardo ad un nuovo BioShock. E poi tantissimi altri, comeDark Souls 3, Total War: Warhammer, Tony Hawk’s Pro Skater 5, Lords of the Fallen 2, Tekken 7, F1 2015, nuovi progetti di Telltale Games e moltissimi altri che sicuramente ci siamo dimenticati, comprese grandi sorprese che avremo il piacere di scoprire durante la fiera losangelina, senza dimenticare il mercato dedicato agli Indie games, sicuramente presenti in massa con titoli di spicco pronti a farsi amare a prima vista.

COMMENTI