Z-Giochi.comZ-Giochi.com Mobile

Z-Giochi chiude i battenti. La Redazione continua il suo cammino all'interno delle pagine di Tom's Hardware.
Il Canale YouTube e la Pagina Facebook continueranno ad essere gestiti da DevilChry. Grazie di tutto, ci vediamo su Tom's!
Anteprima
7 settembre 2015, 9:03
Defend the Highlands
Defend the Highlands mobile

Defend the Highlands – Per l’haggis!

La Scozia ha molti nemici. Gli inglesi e gli scozzesi son nemici per natura, gli irlandesi e gli scozzesi si odiano a vista e i gallesi e gli scozzesi non vanno d’accordo, insomma questi scozzesi odiano proprio tutti e noi come novelli William Wallace dovremmo guidare il nostro fiero popolo scozzese contro orde di britannici nelle ambientazioni più disparate, tanto da far invidia a Mel Gibson, quindi preparatevi a difendere la terra dei Gaeli con ogni mezzo a vostra disposizione.

Defend the Highlands logo

“Voi scozzesi siete litigiosi”

Defend the Highlands è un titolo ancora incompleto e quindi staziona fra gli Early Access di Steam, in sviluppo da parte di Kilted Camel, ma già da ora è un riuscito mix fra i tower defence e gli strategici in tempo reale. Il motore di gioco che regge tutta questo inaspettato titolo pur non brillando per qualità e resa visiva delle mappa permette comunque di combattere in disparate e assurde battaglie che ci hanno strappato più di una risata grazie soprattutto ad un gameplay sopra le righe che mantiene una grande semplicità nelle sue meccaniche ma che comunque richiede una buona dose di lungimiranza nel posizionamento dei nostri combattenti. Infatti, le mappe dove si combatte risultano piuttosto limitate, con elementi protettivi naturali che non bisogna saper sfruttare durante le incessanti ondate nemiche.

In sostanza ci verrà affidato il posizionamento dei nostri combattenti nello scenario, che automaticamente attaccheranno il nemico, senza però spostarsi dalla loro posizione, con attacchi a distanza fino al corpo al corpo quando uno dei nemici riesce a sopraggiungere. Quindi è fondamentale posizionarli dietro un riparo già presente, oppure coi soldi che guadagneremo per ogni abbattimento di un nemico possiamo comprare delle strutture difensive liberamente posizionabili nella mappa dietro a cui far nascondere i nostri fedelissimi. Tali postazioni non sono solo difensive e, grazie ad alcune scelte degli sviluppatori ben sopra le righe, abbiamo quindi cannoni spara haggis fino a postazioni da cui possono essere lanciate palline da golf sopra i nemici. Ad aggiungere pepe alla partita è la necessità di mantenere il controllo dei campi sparsi per la mappa per poter mantenere alta la produzione di birra e far sì che i nostri combattenti possano continuare a difendere la Scozia. Per fare ciò è necessario posizionare uno dei nostri soldati al suo interno, che dovrà essere difeso visto che, di contro, non può attaccare i nemici. Inoltre, poiché i caduti non mancheranno anche fra le nostre fila, è possibile far suonare la cornamusa ad uno o più dei nostri eroici scozzesi per poter richiamare nel tempo nuovi connazionali che si uniranno alla battaglia. Attenzione però a non chiamarne troppi altrimenti la produzione di birra non sarà sufficiente per garantire il sostentamento di tutte le truppe. Queste meccaniche piuttosto semplici risultano fin da ora funzionanti, equilibrate e quindi divertenti.

Le vere critiche vanno mosse al motore grafico, ancora veramente acerbo – perfino le stesse grafiche dei menù sono molto spartane – e caratterizzato da un bassa definizione di modelli 3D e texture, tanto da sembrare più un titolo per il mondo mobile che per quello PC. In ogni caso vi è ancora tempo e un grosso margine di miglioramento che può essere colmato grazie allo sviluppo durante questo periodo di permanenza fra gli Early Access. In ogni caso, quello grafico rimane un aspetto secondario che non è in grado di influire sulla comicità che Defend the Highlands ha già da ora.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=o9kQMyUYNS0[/youtube]

IN CONCLUSIONE
Defend the Highlands è divertente, è sopra le righe, è comico, ma non per questo presenta un gameplay stupido. Anzi, il connubio fra tower defence e RTS risulta ben riuscito grazie a delle meccaniche chiare e semplici, ma in grado di fornire comunque un discreto livello di sfida. Peccato per l'aspetto grafico molto acerbo che necessità ancora di qualche rifinitura in più.
COMMENTI