Z-Giochi.comZ-Giochi.com Mobile

Z-Giochi chiude i battenti. La Redazione continua il suo cammino all'interno delle pagine di Tom's Hardware.
Il Canale YouTube e la Pagina Facebook continueranno ad essere gestiti da DevilChry. Grazie di tutto, ci vediamo su Tom's!
Anteprima
TESTATO SU PC
25 giugno 2015, 13:00
Doom & Destiny Advanced
Doom & Destiny Advanced mobile

Doom & Destiny Advanced – Back in Nerd

I ragazzi di Heartbit Interactive, dopo il sorprendente primo capitolo, hanno deciso di stuzzicarci nuovamente con le gesta del fantastico gruppo di quattro nerd che ora avanzano completamente di livello in questa nuova avventura. Stiamo parlando di Doom & Destiny Advanced, gioco che viene definito dagli stessi sviluppatori come “prequel, sequel e spin-off” del primo Doom & Destiny. Disponibile in Accesso Anticipato tramite la piattaforma Steam, noi abbiamo potuto mettere comodamente le mani su questo prodotto che punta a rinnovare la formula vincente del suo predecessore.

Senza titolo-1

Miglioriamo senza dimenticare le origini

I quattro ragazzi protagonisti della prima avventura si troveranno subito all’interno delle vicende che si svolgono dopo la conclusione del primo capitolo di Doom & Destiny. Ritrovati a scappare dalla minaccia di un losco individuo, i quattro subiranno una severa lezione nonostante il loro cammino precedente fatto di potenziamento e di apprendimento di antiche arti per salvare il mondo. Una volta incassata la sconfitta si torna indietro nel tempo e si può approfondire il perché di questa nuova avventura. 

I quattro, o meglio cinque, si volevano riunire per una nuova sessione a Doom & Destiny che questa volta è stato prontamente evoluto. Ma cosa ci hanno realmente riservato gli sviluppatori in questa versione “embrionale” della loro nuova fatica? La risposta è semplice, ovvero: tutto ciò che poteva mancare nel primo capitolo. Infatti, veniamo immediatamente accolti dalla principale novità che è l’evoluzione delle classi dei protagonisti. Nel primo capitolo siamo stati dotati di una sola classe e questa ci ha accompagnato fino alla fine. Avevamo il pieno controllo, o quasi, delle abilità da assegnare ad ogni singolo membro del party, ma la classe rimaneva completamente invariata. 

In Doom & Destiny Advanced questo non esiste più. Grazie a dei particolari spiriti che potranno essere inglobati nelle loro specifiche urne, ambedue si possono trovare durante un’accurata fase esplorativa delle ambientazioni, ogni singolo componente della nostra squadra di “eroi” si potrà evolvere con una classe ancora più potente di quella precedente. Per il momento, non sappiamo ancora se queste aumenteranno visto lo stato di Early Access, ci troviamo con quattro possibili evoluzioni che possono aumentare a loro volta di livello grazie all’acquisizione di particolari pietre. Ad ogni livello non solo aumenterà l’affinità con questa ma anche le abilità che si possono sbloccare e che si dividono in passive, ovvero che aumentano le statistiche o danno eventuali bonus, o attive che possono essere utilizzate in battaglia o all’esterno di esse, come ad esempio le tecniche curative. 

il nuovo che avanza

Le pietre di potenziamento, naturalmente, devono essere utilizzate con parsimonia altrimenti si rischia di spenderle in modo errato e potenziare in modo assurdo una classe che ben presto potrebbe risultare inadatta al proprio stile di gioco e all’equilibrio che si decide di far prendere al party. Diversamente dal primo capitolo, Doom & Destiny Advanced ha ricevuto una sostanziale spinta verso il lato strategico del genere RPG. È quindi obbligatorio ponderare bene le proprie mosse in sede di potenziamento dei propri personaggi. 

Altro sostanziale cambiamento che abbiamo riscontrato in questa nostra prova di Doom & Destiny Advanced è il completo stravolgimento dell’inventario e degli oggetti da poter utilizzare. Infatti, non abbiamo più la presenza di una ricca gamma di oggetti curativi o di supporto. Ora è necessario raccogliere determinati tipi di materiali che verranno assegnati a delle funzioni specifiche. Il cibo, infatti, può essere investito sia per dar vita all’abilità definita “Carnazza”, cura di un alleato, o addirittura cucinata da colui che prenderà la mansione di cuoco nel party per aumentare le proprietà curative di questa materia prima. Altre risorse, ad esempio, potranno essere utilizzare per recuperare gli MP fondamentali per il lancio delle proprie abilità in battaglia o, nel caso di utilizzo di un mago nel party, scagliare un vero e proprio “Fuoco Alchemico” che colpirà tutti i nemici. Inoltre, c’è da sottolineare anche la doppia funzione del denaro raccolto all’interno del gioco. Questo non solo servirà ad acquistare equipaggiamenti e materie prime dai vari negozianti ma, addirittura, sarà l’oggetto principale per la resurrezione dei propri compagni caduti in battaglia. Spendendo 100 monete tonde l’alleato caduto ritornerà in piedi, salvo offesa da parte di colui che lo ha “resuscitato”, e pronto a combattere nuovamente i propri avversari.

Chiaramente stiamo parlando di una versione ancora in fase di sviluppo e in costante aggiornamento da parte degli sviluppatori che stanno provvedendo con molta costanza a migliorare sempre di più il proprio lavoro andando a correggere alcune imperfezioni dal punto di vista del bilanciamento del gameplay. Attualmente, può capitare di scontrarsi contro veri e propri colossi in grado di mettere rapidamente KO il nostro party o addirittura dei veri e propri crash quando si cerca di recarsi ad uno dei cristalli adibiti al compito di fungere da vero e proprio checkpoint vista la completa assenza di un salvataggio manuale che è stato sostituito da un inconstante salvataggio automatico che, purtroppo, al momento non ha un vero e proprio standard. Può capitare, infatti, che una volta il salvataggio venga effettuato al passaggio da una stanza all’altra, o alla fine di un combattimento o nel bel mezzo dell’esplorazione generica delle ambientazioni e della mappa del mondo.

In quest’anteprima di Doom & Destiny Advanced è ovvio che dobbiamo spendere due parole anche per il comparto tecnico completamente rinnovato rispetto alla prima incarnazione della serie. Il passaggio all’ultima versione di RPG Maker ha fatto sì che gli sviluppatori avessero a loro disposizione degli asset completamente rinnovati sia dal punto di vista puramente ambientale che da quello dei modelli dei personaggi. Questi, infatti, ora si presentano con proporzioni dei ritratti del viso completamente diverse rispetto al primo episodio e nelle prime battute ci si potrebbe realmente trovare spiazzati davanti a questo repentino cambio di stile. Il comparto sonoro, invece, resta della stessa qualità molto buona che ha contraddistinto il primo capitolo ma è chiaro che qualcosa di nuovo potremo ascoltare in quella che sarà la versione definitiva di questo Doom & Destiny Advanced.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=8Dp08pJn_rU[/youtube]

IN CONCLUSIONE
Tirando le somme, questa versione Early Access di Doom & Destiny Advanced ci ha fatto aprire gli occhi su ciò che ci attende nel nuovo capitolo completo di questa serie ruolistica molto irriverente ma allo stesso tempo finemente realizzata dagli sviluppatori italiani di Heartbit Interactive. Questa modalità di rilascio del gioco, naturalmente, accende i fari sulle piccole problematiche di natura tecnica che attualmente influiscono sull'esperienza globale del titolo come ad esempio la mancata frequenza precisa nei salvataggi o i crash improvvisi durante le fasi concitate del gioco. Elementi che si possono risolvere tranquillamente e sicuramente i nostri connazionali sapranno come porvi rimedio. Doom & Destiny Advanced quindi è attualmente candidato ad essere uno dei migliori titoli ruolistici del panorama indie europeo, le premesse ci sono ma dovranno essere assolutamente mantenute in sede di rilascio della versione completa del gioco.
COMMENTI