Z-Giochi.comZ-Giochi.com Mobile

Z-Giochi chiude i battenti. La Redazione continua il suo cammino all'interno delle pagine di Tom's Hardware.
Il Canale YouTube e la Pagina Facebook continueranno ad essere gestiti da DevilChry. Grazie di tutto, ci vediamo su Tom's!
Anteprima
19 ottobre 2014, 11:00
RIVE
RIVE mobile

RIVE – Un piccolo distruttore

RIVE è uno sparatutto/ platform in 2D ancora in sviluppo da parte di Two Tribes, già ideatori della serie Toki Tori, in cui prendiamo il controllo di robottino con le zampe (o meglio, di una vera e propria macchina da guerra) in grado di scatenare l’inferno contro i nemici, ma anche di hackerarli in modo da modificarne il comportamento cosicché diventino nostri alleati e ci permettano di usare le loro abilità speciali a nostro favore, il tutto condito dalle classiche fasi platform. Noi di Z-Giochi lo abbiamo provato in una demo per PC, ma il videogioco arriverà anche su PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Wii U.

Breve, ma intenso!

La versione di prova a disposizione si dipana attraverso un solo livello che non permette ancora di avere una visione completa del prodotto, ma ne mostra la bontà delle basi: i combattimenti sono molto veloci e frenetici e il nostro robottino può sparare senza sosta, quindi nessuna preoccupazione per eventuali munizioni, tanto da diventare uno sparatutto a scorrimento orizzontale, dove schivare e saltare sarà quindi fondamentale poiché i nemici, almeno in questo primo impatto col gioco, sembrano basare la propria forza sulla quantità; in alcune zone verremo assaliti da ondate di nemici e non potremo proseguire finché non sono stati tutti distrutti e tra le diverse tipologie presenti ce n’è una che si fa esplodere quando è abbastanza vicina al nostro robottino. Come ogni platform/sparatutto in 2D che si rispetti, non può mancare il boss finale del livello, che in questo caso era una versione molto più grande dei nemici iniziali, protetto da un impenetrabile scudo con una piccola area scoperta e senza protezioni – la Morte Nera insegna – facilmente raggiungibile. La boss fight non era niente di trascendentale o difficile da superare, son bastati pochi colpi per distruggerlo, infatti sembra che RIVE punti più sulla velocità di completamento dei livelli, che corrisponde ad un moltiplicatore del punteggio finale più alto più basso è il tempo di completamento, che sulla difficoltà nel completare i livelli, anche per via di una scoreboard con tempi e punteggio che in futuro potrebbe diventare una leaderboard online; tuttavia, trattandosi di un solo livello giocabile non possiamo ancora sapere come il gioco si evolverà durante lo sviluppo. Per fortuna, qualunque sia la strada che prenderà, i comandi risultano già fluidi e semplici da utilizzare visto anche l’esiguo numero di azioni eseguibili – saltare, sparare, usare l’arma secondaria e hackerare – si sposano perfettamente col gameplay rapido e poco complesso su cui RIVE vuole puntare. Fin da ora vi è il pieno supporto al controller Xbox 360, oppure si può usare la classica accoppiata mouse e tastiera, entrambe comode, in modo che il giocatore possa usare senza problemi l’input che preferisce, anche se il controller sembra più adatto e maggiormente supportato dagli sviluppatori visto che nello schermo viene spiegato l’uso dei tasti del controller.

Gli sviluppatori hanno scelto per RIVE una classica grafica in 2D con fondali, personaggi, esplosioni e tutto il resto disegnati a mano con una palette cromatica molto colorata – quasi cartoonesca – e molto dettagliata, anche se nel complesso il level design risulta fin troppo lineare e privo di originalità, ma (come già detto) trattandosi di una demo con un solo stage non possiamo sapere come saranno i futuri e se presenteranno stili ed ambientazioni differenti; però, l’uso dell’effetto di parallasse per gli sfondi, la presenza di numerosi dettagli ed effetti dovuti agli spari e alle esplosioni, il danneggiamento visibile sia del nostro robottino che dei nemici e un comparto audio letteralmente rumoroso, aiutano il giocatore ad immergersi nella partita e a rendere il ritmo sempre incalzante e veloce, inoltre la presenza di più armi secondarie, ognuna con abilità speciali diverse e necessarie per superare certi ostacoli assieme alla possibilità di hackerare i nemici, consentendoci perfino di far volare il nostro robottino così da raggiungere nuove aree altrimenti irraggiungibili, fanno ben sperare sul risultato finale di questo gioco ad alto tasso di esplosione e distruzione!

[youtube]http://youtu.be/lDRvMMpDwtk[/youtube]

IN CONCLUSIONE
RIVE ha delle buone basi per diventare un ottimo platform/sparatutto in 2D nonostante si tratti di un genere piuttosto affollato dove, per farsi notare, è necessario avere buone idee e quella dell'hacking, che ci permette di avere dei nemici al nostro fianco e di utilizzare le loro abilità, potrebbe risultare azzeccata se sfruttata a dovere. Nulla da eccepire dal punto di vista grafico: le animazioni sono fluide e i laser e le esplosioni riempiono vivacemente lo schermo, tuttavia, nonostante l'indubbia qualità dei disegni dei fondali, le ambientazioni di questa versione di prova sono risultate un po' piatte e prive di mordente e sia il protagonista che i nemici sono facilmente dimenticabili, quando basterebbe un pizzico di originalità in più per rendere il tutto più interessante. In ogni caso, quest'ultimo progetto di Two Tribes - da quello che abbiamo potuto vedere - risulta degno di fiducia e i suoi sviluppi sono assolutamente da seguire!
COMMENTI