Z-Giochi.comZ-Giochi.com Mobile

Z-Giochi chiude i battenti. La Redazione continua il suo cammino all'interno delle pagine di Tom's Hardware.
Il Canale YouTube e la Pagina Facebook continueranno ad essere gestiti da DevilChry. Grazie di tutto, ci vediamo su Tom's!
Speciale
23 maggio 2014, 15:00
Aspettando l’E3 2014 – Speciale
Aspettando l’E3 2014 – Speciale mobile

Aspettando l’E3 2014 – Speciale

Siamo giunti anche quest’anno a quello che è senza dubbio l’evento più atteso dai videogiocatori di tutto il mondo, ovvero l’ E3 di Los Angeles, dove come al solito SonyMicrosoft Nintendo mostreranno alcune delle novità che hanno in serbo per la fine di quest’anno e il futuro a venire. Da una parte abbiamo dunque le console di nuova generazione annunciate l’anno scorso, dalle quali ci si aspetta ora di poter finalmente vedere le reali potenzialità, dall’altro abbiamo la grande N ancora alle prese con il suo Wii U, nel tentativo di rilanciare la console dopo gli scarsi risultati ottenuti nell’ultimo anno fiscale. Ma cosa dobbiamo aspettarci più concretamente da questo E3? In questo articolo abbiamo tentato di fare una sintesi dei rumors che si stanno diffondendo in questi giorni, così come anche dei titoli che quasi sicuramente saranno presenti nelle varie conferenze. Buona lettura!

Microsoft

Iniziamo subito con Microsoft e la sua Xbox One. Ovviamente qui il primo nome che salta fuori è quello di Halo. Pochi giorni fa è stato difatti annunciato il titolo ufficiale del quinto capitolo, che si chiamerà Halo 5: Guardians e uscirà a fine 2015. Per questo capitolo sono state promesse grandi cose e siamo praticamente certi che ci verrà mostrato qualcosa alla conferenza anche se, in preparazione all’uscita del gioco, Microsoft sembra già avere diverso materiale per allietare i fan durante la lunga attesa: quasi sicuramente sapremo difatti qualcosa di più sulla serie TV di Spielberg e sull’ormai quasi certo Halo 2 Anniversary. Per il resto, tra i titoli che sicuramente vedremo figurano Quantum Break, Sunset Overdrive, Fable Legends e una serie di giochi che sfrutteranno il Kinect 2.0, in modo da spingere le vendite della periferica, ora che non è più venduta in bundle con la console. Molto probabile l’annuncio anche di un nuovo capitolo della saga di Gears Of War, mentre meno plausibili ci sembrano i rumors che vedrebbero nuovi capitoli delle serie che hanno accompagnato il lancio della console, quindi  rimaniamo dubbiosi sul possibile annuncio degli ipotetici Ryse 2 o Forza Horizon 2, più plausibili vederli alle conferenze dell’anno prossimo. Tra i giochi multi-piattaforma il più quotato resta Call Of Duty: Advanced Warfare, anche se non è da escludersi la presenza di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, con il quale Microsoft aprì in grande stile la conferenza dell’anno scorso.

Sony

Passiamo dunque a Sony, che dopo il lancio entusiasmante della sua nuova console deve continuare a trainare le ottime vendite di PlayStation 4. E se per il palco Microsoft diamo per sicuro Halo, qui la certezza è invece rappresentata dal nuovo Uncharted, del quale probabilmente riusciremo a vedere qualcosa durante la conferenza. Sempre per restare in tema Naughty Dog, si vocifera di un ipotetico The Last Of Us 2, voce che ci sentiamo di smentire abbastanza categoricamente, almeno per quest’anno, anche se gli utenti PS4 potranno comunque rivedere Ellie e Joel nella versione Remastered del primo capitolo, in arrivo questa estate. Sicura al 99% la presenza di DriveClub e di The Order 1886, dei quali ci aspettiamo di poterci finalmente gustare dei nuovi video di gameplay, così come probabilmente sapremo qualcosa sulla nuova IP di Guerrilla Games, della quale si vocifera che si tratti di un RPG di stampo occidentale dalla grafica sbalorditiva. Probabilissimo anche l’annuncio del tanto vociferato Project Beast (seguito di Demon’s Soul) e di tanti altri giochi appartenenti a generi diversi, dato che da quanto affermato da alcuni presunti insider rientrerebbe negli interessi di Sony fornire un portfolio eterogeneo di titoli per la sua nuova console. Si vocifera di un nuovo progetto di Media Molecule chiamato Entwined e dello spostamento su PS4 dell’attesissimo The Last Guardian. Sul fronte dei multi-piattaforma è invece ormai certa la presenza di Final Fantasy XV e di Kingdom Hearts III, nella speranza che almeno per uno dei due venga annunciata la data d’uscita. Si spera ovviamente, come al solito, anche in qualche nuova esclusiva per PlayStation Vita, che ad oltre due anni dal suo rilascio è sempre più lasciata al suo triste destino: prendere la polvere.

Nintendo

Sul fronte Nintendo anche quest’anno non potremo godere della classica conferenza, ma di un evento in streaming che prenderà il nome di Digital Event, quindi verrebbe da pensare che sia qualcosa di diverso dalla formula ormai consolidata del Direct. Ovviamente per quanto riguarda la grande N ci aspetta grosse attenzioni per il Wii U, anche se siamo sicuri che un po’ di spazio verrà dato anche al 3DS, dato che pochi giorni fa è stata confermata la presenza di un nuovo titolo ancora da annuciare per la portatile, che andrà quasi sicuramente ad affiancarsi a nuove immagini dei remake di Pokémon Zaffiro e Rubino. Restando in tema mostriciattoli, pare che Nintendo abbia recentemente registrato dei nuovi marchi riguardanti i Pokémon e diversi rumors sembrano puntare nella direzione di un nuovo titolo per Wii U, che sfrutterebbe la tecnologia NFC e permetterebbe ai fan di tutto il mondo di collezionare fisicamente i loro Pokémon preferiti tramite l’acquisto di statuine “à la Skylanders”. Iwata ha inoltre affermato che sono in sviluppo diversi nuovi titoli che sfruttano la tecnologia NFC e le diverse funzionalità del Wii U Gamepad, alcuni dei quali supervisionati da Miyamoto in persona. Parlando di presenze sicure, o quasi, perché con Nintendo non si è mai sicuri di nulla, a questo E3 potremo finalmente rivedere Sonic Boom, Bayonetta 2 e l’attesissimo X, del quale si spera che venga rilasciato una volta per tutte il titolo ufficiale del gioco, magari assieme ad uno story trailer e ad una data d’uscita. Rimangono come al solito in forse i due titoli scomparsi da più di un anno, ovvero Yarn Yoshi e Shin Megami Tensei X Fire Emblem, mentre sembra che molto probabilmente rivedremo Hyrule Warriors e forse addirittura anche qualche immagine del nuovo Fatal Frame in sviluppo per Wii U. Tra le bombe a sorpresa si fantastica su un po’ di tutto, da Metroid a Starfox, anche se il più quotato resta il nuovo capitolo di The Legend Of Zelda, del quale è già stata praticamente confermata la presenza da Nintendo stessa in alcune sue precedenti dichiarazioni.

EA, Ubisoft e tutti gli altri

Per concludere, vediamo un po’ di analizzare che cosa potrebbero annuciare le terze parti durante le loro conferenze, o comunque all’interno di quelle dei tre colossi sopraccitati. Electronic Arts ha affermato che durante la sua conferenza verranno annunciati la bellezza di sei titoli, tra i quali potrebbero essere inclusi o meno i vari Star Wars: Battlefront, Mirror’s Edge 2, Dragon Age: Inquisition e il nuovo Mass Effect. Ovviamente come di consueto vedremo anche i nuovi capitoli delle celebri serie sportive targate  EA Sports come NBA Live 15 e FIFA 15. Durante la conferenza Ubisoft verranno invece sicuramente mostrate nuove immagini di Assassin’s Creed: Unity, The Crew e Far Cry 4, ma si parla anche di un nuovo Prince Of Persia, di un certo Assassin’s Creed: Comet per console old-gen e di Beyond Good & Evil 2. Parlando di tutti gli altri, meno probabile, ma pur sempre possibile, è l’annuncio del nuovo progetto di Rockstar, mentre non è da escludersi l’annuncio di un nuovo Resident Evil da parte di Capcom. Square Enix, oltre ai titoli già citati nella conferenza Sony, potrebbe mostrare un nuovo Tomb Raider, il nuovo Hitman ed alcune localizzazioni tanto attese, come quella di Dragon Quest X e di Final Fantasy Type-0. Ovviamente ci teniamo a specificare che questi sono solamente alcuni dei rumors che si stanno diffondendo in questi giorni e che riportarli tutti in un articolo sarebbe a dir poco impossibile; vogliamo anche evitare di caricarvi con troppo aspettative, anche se è ormai risaputo che l’eccessivo hype è parte integrante di ogni E3.

COMMENTI